Nella Val Fondillo, la fauna è presente con molte delle numerose speci che vivono nel Parco.

Tra i mammiferi, Oltre all’Orso Bruno Marsicano, simbolo del parco, è possibile avvistare o incontrare le tracce del Cervo, del Camoscio, del Capriolo, del Lupo Appenninico, della Volpe,  dello Scoiattolo e, più raramentedella Lince e del Gatto Selvatico, .

Sono inoltre presenti numerose di famiglie di uccelli,   tra cui:

Picchi tra cui il Picchio Dorsobianco di Lilford, le Cince, i Passeri e molti uccelli acquatici come l’Airone Cenerino, durante i passi primaverili ed autunnali, ed il Germano Reale;

Tra i rapaci diurni che nidificano nella valle, è possibile vedere la regina dei cieli, l’Aquila reale, che nidifica sulle cime più alte, il Nibbio Reale, la Poiana, il Falco pellegrino, lo Sparviero ed il piccolo Gheppio;

Tra i rapaci notturni: il Gufo reale, l’Assiolo e la Civetta .

Tra gli anfibi ed i rettili, oltre alle più comuni specie di rospi, di rane e di serpenti acquatici, si segnala la presenza della Salamandra appenninica, l’inoffensiva Biscia dal collare e la rara ed innocua Vipera dell’Orsini.

E' possibile incontrare anche la Vipera comune, un’animale timido che non attacca l’uomo e cerca sempre di fuggire e nascondersi soprattutto se, calpestando con forza il terreno o producendo altri rumori, ci si rende evidenti. L’inutile persecuzione di questi esseri da parte dell’uomo e` dovuta dalle superstizioni derivanti da vecchie e assurde credenze popolari.