La caccia è stata la prima fonte di sostentamento del genere umano. L'arco lo strumento per eccellenza.

In un Parco nazionale ovviamente la caccia non solo è vietata, ma costituisce l'antitesi della contemplazione e del rispetto della fauna selvatica.

Esercitarsi con il tiro con l'arco su bersagli "inanimati" può tuttavia rappresentare un momento piacevole di sport e di sana competizione, aiutando ad immergerci virtualmente nel mondo dei nostri progenitori.

L'attività è gestita da Bruno (tel.333 4667619), il quale fornirà strumenti ed istruzioni per tirare con la giusta tecnica ed in condizioni di sicurezza.

Tariffe per 30 minuti :

- €. 5,00 (Singoli)

- €. 3,50 (Gruppi min. 10 persone)

  Per Informazioni 333 4667619