Stampa questa pagina

I segni degli antenati

Testimonianze di storia millenaria.

La Val Fondillo è ricca di insediamenti umani che nel corso dei secoli hanno lasciato tracce e evidenze, in parte ancora visibili:  Sanniti,  Romani,  monaci cistercensi, perfino i briganti.
Accompagnato  dal racconto delle storie del tempo, il percorso toccherà i punti salienti ove sono state riscontrate queste preesistenze: il villaggio e la necropoli sannita, la villa romana, il rifugio dei briganti, la chiesa longobarda di S. Elia, il monastero dei monaci (di cui è incerta la collocazione), citato da un manoscritto del 1710: “Tre miglia in fuori verso mezzogiorno al piede della montagna, dove nasce l'acqua de' mulini, v'e la chiesa di S. Nicola e vi sono anticamente stati gli monaci cistercensi; si vedono da un miglio più aspro della selva varie casette dirute dove quei padri antichi a guisa di anacoreti si ritiravano solitari a far penitenza e quelle casette oggi ancora ritengono il loro antico nome di celle; nella chiesa ora vi sono quattro eremiti”.

 

storiaDIFFICOLTÁ: facile

DISLIVELLO: minimo

ETÁ: 10+ 

PARTENZA: ore 10,00

RIENTRO: ore 13,00 

COSTO: 10,00 € a persona

CALENDARIO: da giugno a settembre su richiesta con numero minimo di 4 partecipanti

 

Prenotazioni: Entro le ore 18 del giorno precedente, presso la sede della Coop. So.R.T. in Val Fondillo oppure telefonando al n. 331.9727262.

 

 

 

 

Letto 2475 volte